Noi di Nieco, oltre ad essere un punto di riferimento nell’ambito dello stoccaggio, trattamento e recupero di rifiuti speciali, amiamo promuovere le buone abitudini “ecologiche”, che fanno tanto bene alla natura e anche a tutti noi. Un esempio? Si possono fare moltissime cose utili con gli scarti delle bucce della frutta e della verdura. C’è sempre un riutilizzo per qualsiasi cosa, e riciclare tutte le parti di frutta e verdura è molto più ecologico che gettarle indiscriminatamente, anche se si tratta di prodotti non chimici o pericolosi.

Il cetriolo, nemico delle formiche

L’invasione ciclica che si manifesta soprattutto nei mesi più caldi da parte di comunità di formiche può risultare davvero fastidiosa. Utilizzare insetticidi chimici sicuramente può aiutare, ma le sostanze contenute in questo genere di prodotti non vanno certo a beneficio dell’ambiente. La Natura, come sempre, ci affligge con qualche problema ma ci regala anche la soluzione più idonea e soprattutto più equilibrata; nel caso delle formiche, devi sapere che queste “odiano” assolutamente l’odore del cetriolo e ne stanno alla larga. Posizionando le bucce di questo vegetale nei “percorsi” tracciati dalle formiche, puoi stare certo che otterrai un duplice beneficio: le formiche andranno semplicemente da un’altra parte e tu non avrai inquinato aria e ambiente con sostanze tossiche.

Il limone alleato contro il calcare

Sono numerose le “ricette” ideate dalle nostre nonne per pulire superfici devastate dal calcare: una di queste è composta dal binomio sale-limone, un’alternativa agli anticalcare chimici, dannosi per l’ambiente. Una volta che hai utilizzato i limoni per una bella e fresca limonata, puoi strofinare i vetri della doccia o i sanitari del bagno con le bucce del frutto, insieme ad un po’ di sale. I risultati saranno sorprendenti e tu avrai utilizzato meno detergenti tossici e anche meno contenitori in plastica.

Un aiuto cosmetico dalle… bucce di patate

Le patate sono tuberi ricchissimi di vitamine e sali minerali, ma non solo nella polpa: anche la buccia può offrire tante sostanze utili al benessere, persino cosmetico. Dopo aver gustato delle croccanti patate al forno, metti da parte le bucce e sistemale in frigorifero per una decina di minuti. Adesso puoi rilassarti, distenderti e posizionare le bucce sopra agli occhi e nella zona delle “occhiaie”: dopo soli 15 minuti vedrai la pelle più luminosa, rinfrescata e nutrita!

Le mille proprietà della buccia d’arancia

Le scorze d’arancia al cioccolato sono una delizia che una volta conosciuta diventa irresistibile. Oltre a miriadi di ricette che si possono creare con le scorze d’arancia, sia dolci che salate, è possibile anche preparare un aromatico tè, lasciando in infusione le bucce in acqua bollente per un’ora circa. Il risultato? Una bevanda rinvigorente, salutare e saporitissima, ideale nelle fredde giornate invernali. Le bucce d’arancia essiccate – puoi cuocerle in forno statico per una decina di minuti – si rivelano perfette anche per comporre profumatori ambientali naturali ed ecologici.

La buccia di banana, un alleato della lucentezza

La buccia di banana si rivela utilissima in casa: sapevi che agisce come lucidante naturale per le foglie delle piante d’appartamento? Invece di acquistare spray a base di sostanze chimiche, che alla fine fanno più danno che guadagno, puoi passare sopra alle foglie del tuo Benjamino, Sanseveria o Potos rampicante la buccia di banana, e donare loro una nuova lucentezza, oltre che spargere nell’ambiente un profumo dolce e inebriante. Se la buccia di banana non è troppo matura (e quindi profumata n.d.r) puoi utilizzarla anche come lucida-scarpe! Molto meglio di un prodotto chimico e inquinante, e con pochi passaggi le tue scarpe di pelle ritroveranno lucentezza e sembreranno come nuove.

Le bucce di mela, una fonte di infinite soluzioni per altrettanti problemi

Hai una pentola incrostata? Forse non sai che la buccia di mela può pulirla meglio di qualsiasi detergente chimico (e aggressivo): metti alcune bucce nella pentola insieme a dell’acqua, fai bollire il tutto per qualche minuto e… magia! Lo sporco si sarà sciolto grazie agli acidi presenti nella mela, senza dover graffiare il fondo della pentola e senza usare detersivi inquinanti. Puoi anche utilizzare le bucce di mela frullate insieme alle bucce di banana e a qualche guscio d’uovo, con un po’ di acqua: otterrai un potente fertilizzante naturale, in grado di rinvigorire le tue piante d’appartamento e anche le coltivazioni nell’orto. Aromatizzare un semplice tè? È possibile aggiungendo all’acqua bollente e alla bustina del tuo tè preferito qualche buccia di mela: dopo pochi minuti avrai una bevanda ancora più profumata e saporita. Infine, puoi utilizzare le bucce di mela essiccate, tostare in forno per qualche minuto, come profumatori per ambienti, da mettere nei cassetti o in una ciotolina insieme ad altri profumatori come le stecche di cannella e le bucce d’arancia, e creare degli ecologici e profumatissimi pot-pourri.


0